Adrenalina debutta al Fuorisalone 2024 con il progetto “Adrenalina incontra Casa Museo Remo Brindisi”, all’interno dell’esposizione collettiva Design Variations al Garage di Viale Gorizia, 14.

Fuorisalone 2024 – 15/21 Aprile 2024 | Design Variations – Garage di Viale Gorizia 14 Milano | PRESS DAY – 14 aprile 2024 dalle 12:00 – 19:00

Adrenalina incontra Casa Museo Remo Brindisi

Fuorisalone 2024 – 15/21 Aprile 2024

Design Variations – Garage di Viale Gorizia 14 Milano

PRESS DAY – 14 aprile 2024 dalle 12:00 – 19:00

 

Adrenalina debutta al Fuorisalone 2024 con il progetto “Adrenalina incontra Casa Museo Remo Brindisi”, all’interno dell’esposizione collettiva Design Variations al Garage di Viale Gorizia, 14.

Con un allestimento di gigantografie in bianco e nero, progettato dal duo Debonademeo – architetto Luca De Bona e designer Dario De Meo – Adrenalina, documenta un progetto culturale: una collezione storica di divani e poltrone dell’azienda è entrata nella Casa Museo Remo Brindisi a Comacchio (FE), manifesto dell’integrazione delle arti, voluta dal noto artista per ospitare la sua collezione di opere moderne e contemporanee. Un vero e proprio omaggio di Adrenalina al maestro Remo Brindisi, che credeva fortemente nella commistione delle discipline artistiche e nell’eclettismo.

In occasione del primo Fuorisalone di Adrenalina il brand sceglie di raccontare questo esperimento di creazione progettuale e artistica negli spazi del suggestivo Garage in Viale Gorizia all’interno della collettiva Design Variations organizzato da Mosca & Partners.

“Adrenalina incontra Remo Brindisi”, si colloca all’interno di un processo di rebranding partito nel 2023 con Debonademeo, art director dell’azienda dal 2020. L’architettura total white della Casa Museo, costruita dall’artista tra il 1971 e il 1973 con la designer e architetto Nanda Vigo, ospita una selezione delle icone Adrenalina di un bianco assoluto che senza picchi di protagonismo dialogano con questa straordinaria architettura. Il marchio è noto fino ad ora per i suoi colori decisi, ma opta per l’assenza di colore, come scelta stilistica per evidenziare l’essenza del segno dei suoi pezzi.

Anche le figure umane, rappresentate nelle immagini – gli scatti sono di Mauro Foli con l’elaborazione grafica dello studio VZN – come nelle opere di Remo Brindisi, sono sagome scure i cui movimenti vagamente performativi sembrano echeggiare le linee architettoniche e i dettagli progettuali degli arredi.

La galleria di gigantografie fotografiche farà da sfondo a prodotti reali da toccare e dove potersi accomodare. I visitatori della Design Week sperimenteranno dunque un viaggio visivo e sensoriale dove arte, architettura e design si fondono in un unico racconto di progresso e innovazione.

Profilo Adrenalina

Adrenalina è un brand nato nel 1999 con l’obiettivo di portare una ventata di novità nel mondo degli arredi imbottiti. Dirompente, scultorea e positivamente diversa, Adrenalina cresce negli anni proponendo forme inusuali e osando con entusiasmo da tutti i punti di vista: concettuale, stilistico e comunicativo, arredando spazi pubblici e privati. Adrenalina ha collaborato negli anni con designer italiani e stranieri portando sul mercato forme inusuali e anticonformiste. Dal 2022 la direzione artistica è stata affidata al duo italiano Debonademeo. Nel 2023 Adrenalina compie un’operazione di rebranding, un segnale di maturità a 24 anni dal primo lancio, che riconferma il superamento della fase più iconica verso un’epoca di garbo ed eleganza. Il rebranding del marchio interviene sul logo, e sull’immagine generale, ponendo l’oggetto seduta al centro di un dialogo con l’essere umano contemporaneo, immerso in ambienti fluidi e trasversali.

Bio Debonademeo

Luca De Bona e Dario De Meo fondano lo studio Debonademeo con sede a Padova e Milano. Una doppia prospettiva segnata da innovazione e tradizione che caratterizza progetti volti a superare il dualismo forma-funzione per arricchire di valore espressivo l’habitat contemporaneo. Una ricerca in micro e macro-scala che rilegge e fonde vari ambiti: architettura, design, grafica e arte per creare contesti e manufatti capaci di raccontare storie e indurre emozioni. Dichiarando l’hic et nunc come proprio manifesto metodologico, collegano segnali diversi del passato e del presente per tradurli in strategie creative in un approccio innovativo ai settori brand identity, art direction, product design.

SCARICA LA CARTELLA STAMPA

Milano Aprile, 2024 

————–

Ufficio stampa: Map Design Communication – Patrizia Ledda tel +39 339 4766974 – p.ledda@mapdesign.it